VULARRIA VULA' - Raccolta limitata di dipinti e poesie

VULARRIA VULA' - Raccolta limitata di dipinti e poesie

da 120.00

VULARRIA VULA’ è una raccolta limitata in 196 riproduzioni di dipinti e poesie.

é il frutto della sinergia tra il progetto di dipinti astratti di Emanuela, Istanti Quasi Fermi, e l’opera poetica di Biagio Musella che ha realizzato dei piccoli componimenti poetici ispirati dai dipinti.

Qui raccogliamo l’estratto di questa collaborazione, offriamo un sandwich d’arte artigianale dove sapori semplici dialogano descrivendo momenti intensamente autentici.

Composizione:
Quantità:
Aggiungi al carrello

“Manu, sai che i tuoi dipinti somigliano agli Haiku?”

Per caso. Questa collaborazione nasce per caso. Dopo aver consumato chilometri e chilometri di parole, ci ritroviamo ubriachi di sogni dai tratti diversi ma dello stesso colore. Ed è questo il momento in cui non bisogna fare domande se non si vuole rimanere incastrati tra arcobaleni e pennelli. Ma è evidente che io la domanda l’ho fatta. (Freccia) Ed ecco che dopo soli tre mesi di gestazione ha visto la luce il frutto della nostra sinergia.

I componimenti poetici, riconducibili agli Haiku secondo lo schema libero, che accompagnano i dipinti, non hanno la pretesa di spiegare l’opera ma di colorarla attraverso una mia personale visione, diventando colonna sonora, discreta, dell’istante impresso sulla carta. Hanno in sé una fragilità. Sono bolle di sapone che rischiano di perdere consistenza nel momento stesso in cui lasciano le labbra. Credo siano destinate ad un momento intimo.

I dipinti e le poesie sono gemelli eterozigoti che, nonostante, appunto, la differenza tra i loro linguaggi, entrambi fermano un micro intervallo che galleggia tra un istante e un altro.

In un’epoca in cui passiamo dal salmone in salsa teriyaki allo yogurt gourmet e in cui siamo violentati da immagini di food porn dove i sapori si assassinano tra loro creando uno zero assoluto, vi proponiamo un sandwich d’arte artigianale in cui sapori semplici dialogano descrivendo momenti intensamente autentici.

Perché poi alla fine cos’è che chiediamo? Di saltare insieme. Perché è più importante il tentativo che la durata del volo e che è fondamentale ritornare a sognare e ricolorare le proprie giornate piuttosto che accontentarsi di una monocromia per paura di cadere.

Insomma: Vularria Vulà.

B. Musella

scopri ISTANTI QUASI FERMI